è un mensile specifico per le attività sportive alpine estive ed invernali, con uno spettro di argomenti molto vasto: climbing, escursionismo, le grandi cime, viaggi, sci-alpinismo, parapendio e deltaplano, mountain-bike, canoa, e tutti gli altri sport minori ed attività legati alla montagna nelle diverse stagioni. Impostato molto "dinamicamente", ALPIN è seguito da giornalisti specializzati che spesso si avvalgono di interventi specifici di specialisti delle diverse discipline.

Fondata nell’anno 1963, quando fu pubblicato il primo numero della rivista "Alpinismus" che portò il sottotitolo "Informazioni internazionali per alpinisti, escursionisti e sciatori". Capo redattore fu Toni Hiebeler, noto nell’area tedesca per le sue imprese alpinistiche prima e quelle da scrittore dopo.

Dal dicembre 1981 Reinhold Messner divenne nuovo editore della rivista. Dopo le dimissioni di Reinhold Messner da editore nel 1989, la rinomata rivista BERGWELT, pubblicata dalla casa editrice Rother, si unisce con ALPIN creando l'attuale mensile.

La rivista "ALPIN - Leben für die Berge " é una delle riviste di alpinismo di maggior successo in Germania ed offre ai suoi lettori una vasta gamma di tematiche che si estendono dall'escursionismo alle scalate su roccia fino alle imprese ad alta quota. Si da spazio a notizie d'attualità come alla presentazione d'intere zone montuose. Questi servizi sono in genere a carattere generale e solo alcune volte i servizi riescono ad approfondire il tema, integrandolo con la cultura, la natura e la vita di montagna. Tutti i servizi sono orientati ad un interesse più turistico, anche di alta quota, e per tale motivo si da notevole spazio a servizi su questioni di sicurezza, attrezzatura e suggerimenti per itinerari escursionistici. Il mensile mette a disposizione dei lettori delle schede staccabili con indicazioni sui percorsi, presenti nei redazionali del mese, utili da portare con se... e per organizzare escursioni.

Ogni numero vede la presentazione e le prove dei materiali più recenti oltre che l' illustrazione di nuove mete per gli appassionati. Destinata ad un pubblico di consumatori di buon livello sociale, attivo e professionale, la rivista è anche utilizzata da negozi e professionisti come punto di riferimento del settore e strumento di consultazione tecnica. Con ca. 50mila copie e 100mila lettori, è una delle riviste più dinamiche e seguite dallo sportivo alpino di cui ne rappresenta la fascia più attiva ed appassionata.